Seguici su:
Le Sfigatte
Testamento per gli animali
QUANDO NON CI SARAI PIÙ... CHI SI PRENDERÀ CURA DEI TUOI ANIMALI?
PENSA ADESSO AL LORO FUTURO. Per continuare ad amarli e proteggerli ... anche se non sarai più con loro.








Molto spesso alla nostra Associazione viene chiesto di intervenire in situazioni di grave emergenza.
Animali di proprietà che devono trovare un’altra collocazione, non soltanto per superficialità e insensibilità delle persone ma anche per motivi legati alle condizioni di salute dei loro proprietari.
Sono situazioni di difficile gestione e di grande sofferenza emotiva; gli anziani spesso sono costretti a lasciare la propria abitazione per andare in ospedale o in un ricovero in cui non è possibile portare con sé gli animali.
In altri casi capita purtroppo che le persone, di qualsiasi età , debbano lasciare questa vita...
Nei casi più fortunati qualche parente del defunto si prendera’ cura dei suoi animali ma capita sovente che i familiari della persona che viene a mancare siano disponibili, si, ad accettare i beni ma non possono, o non vogliono, prendersi la responsabilità degli animali.


Se avete dei dubbi sulla possibilità che i vostri parenti si prendano cura del vostro animale quando voi non ci sarete più, pensate a tutelarlo, adesso.
La nostra ultradecennale esperienza ci porta a constatare che purtroppo sono all’ordine del giorno le richieste di aiuto da parte di persone a cui è morto un parente che viveva con degli animali; nello specifico queste persone si rivolgono alla nostra associazione perché prendiamo in carico i gatti rimasti orfani del proprietario. Ci dicono di non potersene occupare per questioni di tempo, o perché hanno già altri animali, o perché sono allergici...la priorità è liberarsi prima possibile dell’ eredità felina incomoda.
A volte le conseguenze sono anche peggiori perché i gatti vengono direttamente abbandonati al loro destino, in strada o in una colonia felina, senza neanche preoccuparsi di affidarli ad una struttura.
Un esempio fra tanti? Abbiamo recuperato una gatta di oltre 10 anni che, rimasta orfana della sua anziana padrona, è stata buttata in cortile dai tre indegni figli della defunta. Ereditato e venduto l’alloggio della madre, senza neanche fare lo sforzo di contattare un gattile o un’associazione, hanno deciso per la soluzione più semplice e ignobile, abbandonare la gatta in cortile. Per fortuna sono stati i vicini a contattarci e dopo aver recuperato e curato la gatta le abbiamo trovato una nuova adozione
Come lei molti animali di proprietà, passano da una vita di cure, coccole e attenzioni alla strada, o nella migliore delle ipotesi, alla tristezza della reclusione in un box di un gattile o di un canile; spaesati e impauriti, senza più punti di riferimento, senza farsene una ragione
I più fortunati hanno un’altra possibilità e vengono adottati da persone di buon cuore, magari grazie agli appelli che i volontari creano per aiutarli.
Ma la maggior parte non esce più dal box del gattile/canile e giorno dopo giorno la loro triste vita si spegne li’ dentro.

Ma queste situazioni si possono evitare!
Voi potete pensare ai vostri animali preventivamente, anche se siete in perfetta salute, sostituendovi alla legge che non ha previsto una quota “legittima” per loro.
Potete tutelarli creando un piccolo lascito testamentario in loro favore.
Non servono grandi cifre ma il necessario per consentire al vostro animale di terminare i suoi giorni serenamente, accudito, curato, evitandogli traumi, senza farlo marcire in solitudine dietro le sbarre di un canile o dentro la gabbia di un gattile.

C’è un atteggiamento scaramantico nel parlare di testamento perché è un atto associato all’idea della morte...ma al contrario deve essere inteso nella sua concezione positiva, come atto di responsabilità e generosità!


Parlare di lasciti quindi non riguarda la morte ma al contrario, la vita; la vita dei vostri animali che continueranno la loro esistenza serenamente nel ricordo di voi.
Oltre a ciò, la vita dei progetti che potranno essere realizzati grazie ai fondi dell’eredità.
Perché fare un “testamento solidale” significa, con un gesto semplice, tutelare in primis i propri animali ma anche contribuire ai progetti dell’Associazione che se ne prenderà cura.
Non sono necessari ingenti patrimoni, anche un piccolo contributo può fare la differenza. Significa lasciare un segno di noi quando non ci saremo più tramandando i nostri valori insieme a ciò che si sceglie di donare.
Il tuo sarà un atto di generosità che nulla toglie ai tuoi eredi e arricchisce il tuo testamento di significati ideali come solidarietà e altruismo.
Tramite il proprio lascito si ha la possibilità di avere un impatto sul futuro per contribuire a migliorare il mondo


Cosa fare?
La cosa più facile è redigere un testamento olografo.
Il testamento olografo è la forma più semplice, economica e pratica per esprimere le proprie volontà, non richiede la presenza né del Notaio né di testimoni.
Per questa ragione è la forma di testamento più diffusa.
Esso deve contenere le volontà del testatore, espresse liberamente, senza cioè dover rispettare particolari formule.
Si tratta di un testamento interamente scritto di pugno dal testatore.

Il testo potrebbe essere di questo tipo:
Io sottoscritto ( nome e cognome) nato a ……………………… in data ……………………… residente in ……………………… (indirizzo completo), codice fiscale (non è indispensabile) ………………………, dichiaro di essere nel pieno possesso delle mie facoltà mentali. Dispongo un legato di euro ( scrivere il numero in cifre e in lettere ) all’Associazione Le Sfigatte, avente sede in Via Pasquale Paoli 41 B, 10134 Torino, C.F. 97728760014, a condizione che si occupi di ……………………… (indicare i propri animali) nel modo in cui io stesso me ne sono occupato.
DATA E FIRMA IN FONDO. OCCORRE LA FIRMA IN FONDO AD OGNI PAGINA.

L’ideale è consegnare una copia ad una persona fidata o, ancora meglio, depositarlo da un Notaio o da un Avvocato, oltre a farne avere una copia all’Associazione.


Fare testamento è un gesto di consapevolezza e concretezza di chi vuole essere protagonista non solo del presente, ma anche nel futuro, un gesto di amore e responsabilità verso i vostri animali
Chiedici informazioni

info@lesfigatte.it
Informazioni, domande sull'associazione e le nostre attività, segnalazioni o richieste di aiuto.

adozioni@lesfigatte.it
Per adottare gatti in carico all’associazione o domande su adozioni e procedure.

volontari@lesfigatte.it
Per avere informazioni su come poterci aiutare.
+